BENI CULTURALI CONSERVAZIONE E RESTAURO

Operativa dal 1995 la Sezione Conservazione e Restauro si è specializzata nello studio e nelle indagini tecnico-analitiche non distruttive applicabili alla Conservazione e al Restauro dei Beni Culturali. Tale attività ha sempre privilegiato l’approccio multidisciplinare ricercando sempre la stretta e coordinata collaborazione tra la Committenza, le Istituzioni di tutela preposte (le Soprintendenze, in primis) e gli operatori addetti (restauratori, conservatori). Il continuo aggiornamento del personale, l’acquisizione delle più recenti strumentazioni analitiche, la collaborazione tecnico-scientifica con enti di ricerca nazionali (CNR, ENEA, ICR) ed internazionali (ICCROM, CNRS) oltre alla specifica applicazione di procedure e protocolli analitici standardizzati (UNI-Normal, ASTM, DIN, BS), garantiscono il mantenimento  continuo di elevati standard di qualità nei servizi forniti. L’Organizzazione adotta un  Sistema di Gestione integrato per la Qualità e l’Ambiente certificato in conformità alla UNI EN ISO 9001 e alla UNI EN ISO 14001.

 Si elencano di seguito alcuni dei servizi offerti, l’elenco completo è disponibile nella specifica Brochure scaricabile nell’area Download.

  • Consulenza, diagnostica ed indagini analitiche, in sito ed in laboratorio, per lo studio e la caratterizzazione di opere/manufatti/superfici di interesse storico-artistico-archeologico, nei loro materiali originari, analisi dei prodotti e dei processi di degrado.
  • Verifica dei prodotti e delle procedure di restauro in riferimento a normative nazionali ed internazionali.
  • Sviluppo programmi di controllo e verifica dell’efficacia di interventi conservativi e di manutenzione programmata.
  • Monitoraggio microclimatico, ambientale e microbiologico – Procedure e verifiche di conservazione preventiva in ambienti outdoor, ipogei ed indoor.

  Indagini analitiche e diagnostiche strumentali applicate alla conservazione ed al restauro dei beni culturali quali: 

  • Stereomicroscopia ottica.
  • Microscopia ottica con luce polarizzata.
  • Microscopia ottica con luce UV (Epi-fluorescenza).
  • Microscopia ottica in contrasto di fase.
  • Spettrofotometria  Infrarossa FT-IR.
  • Analisi in DRX
  • Spettrometria Ultravioletto – Visibile.
  • Spettrometria in Assorbimento Atomico.
  • Cromatografia Ionica.
  • Gas-Cromatografia.
  • Cromatografia HPLC.
  • Analisi in ICP
  • Analisi Calcimetriche.
  • Disgregazione termo-fisica e meccanica di aggregati.
  • Analisi Granulometriche
  • Analisi biologiche e microbiologiche (campionamento-coltura-identificazione).
  • Verifica, identificazione e documentazione dello stato degradativo di opere/manufatti.
  • Mappatura referenziata dei dissesti e del degrado.
  • Campionamento e prelevi selettivi (compresa di preparazione specifica dei campioni).
  • Documentazione fotografica di dettaglio nel Visibile e della Fluorescenza UV.
  • Verifiche colorimetriche delle superfici tramite tavole comparative (Munsell/DIN).
  • Analisi delle superfici in Video-Microscopia portatile .
  • Video-ispezioni e documentazione di cunicoli/volumetrie ridotte.
  • Tests di assorbimento per materiali trattati con protettivi (per immersione/capillarità).
  • Fluorescenza dei raggi X (XRF).
  • Spettrometria RAMAN.
  • Spettrometria Induttiva ICP-AES.
  • Analisi elementare  per [C, O, H, N, S, Alogeni: el. leggeri].
  • Porosimetria a Mercurio.
  • Analisi Termo-Calorimetriche (TG/ DTG-DTA/DSC) e Termo-ponderali (umidità nei mat.)
  • Analisi colorimetriche con Spettro-Colorimetro in riflettanza.(DE, tricromia)
  • Analisi termografiche di superfici e strutture.
  • Analisi soniche–ultrasoniche e radar su strutture piane e complesse.
  • Carotaggi e micro-carotaggi meccanici.
  • Prove di durabilità dei materiali s.l.
  • Prove di invecchiamento artificiale per materiali e per prodotti di restauro ( cicli T/UR, irraggiamento UV/Vis, cristall. Salina, atmosfere aggressive).